Antonino Cardillo

Esposizioni* e Conversazioni



Palazzo della Triennale*

MILANO, Italia — 2 aprile - 12 settembre 2016 — Su invito del curatore Beppe Finessi, Antonino Cardillo espone la ‘Casa della Polvere’ alla mostra della XXI Triennale ‘Stanze: Altre Filosofie dell’Abitare’. Attraverso una selezione di cinquanta opere, la mostra racconta la storia dell’architettura degli interni italiana dal Novecento ad oggi.

In questa prima sala trova spazio una premessa storica con cinquanta esempi di progetti di interni dagli anni Venti a oggi, scelti tra quelli immaginati dai grandi maestri dell’architettura moderna, da Gio Ponti, Franco Albini, Carlo Mollino, Carlo Scarpa, Piero Portaluppi, Luigi Caccia Dominioni, Ignazio Gardella, i BBPR, da alcuni autori trasversali a diverse discipline da Ivo Pannaggi a Getulio Alviani e Corrado Levi, quindi sono esposte le opere di grandi progettisti dagli anni Sessanta e Settanta a oggi da Carlo De Carli, Leonardo Savioli, Gae Aulenti e Umberto Riva, Salvati e Tresoldi, Francesco Venezia, Calvi Merlini Moya, Paolo Deganello, Massimo Murzi fino a Coex, Antonello Boschi, Studio 8&A, Attilio Stocchi, Cherubino Gambardella, Antonino Cardillo, Lopes Brenna e gli studi FuGA, UdA e Wok, di bravissimi autori pur meno acclamati come Melchiorre Bega, Lugiano Baldessari, Giulio Minoletti, Cini Boeri, Piero Sartogo, Carla Venosta, di autori fuoriclasse Vittoriano Viganò, Ettore Sottsass, Angelo Mangiarotti, Joe Colombo, Italo Lupi e dei maestri d’oggi da Alessandro Mendini, Nanda Vigo, Guido Canali, Gaetano Pesce, Massimo Carmassi e Gabriella Ioli, Gianni Pettena, Italo Rota a Gianfranco Cavaglià, Bruno Vaerini e Maria Giuseppina Grasso Cannizzo. (Beppe Finessi)


XXI Triennale di Milano ‘Stanze. Altre Filosofie dell’Abitare’.

XXI Triennale di Milano ‘Stanze: Altre Filosofie dell’Abitare’, Palazzo della Triennale.


Università di Goethe e Museo Tedesco di Architettura

FRANCOFORTE SUL MENO, Germania — 1 dicembre 2015 — Su invito di Chris Dähne, Frederike Lausch e Bettina Rudhof dell’Università di Goethe di Francoforte, Antonino Cardillo parla sulla serie delle case immaginarie ‘Sette Case per Nessuno’ (2007-11):

VISUALISIERUNG – Faked Reality: Die Traumhäuser von Antonino Cardillo
Di, 01.12.2015 - 18 Uhr im Deutschen Architektur Museum
Projektvorstellung von Antonino Cardillo, Vortrag von Carolin Höfler und anschließende Diskussion in der Reihe Constructed Realities \ Konstruierte Realitäten. Zum Verhältnis von medialen Praktiken und der Konzeption von Architektur des Kunstgeschichtlichen Instituts an der Goethe-­Universität in Kooperation mit dem Deutschen Architekturmuseum und dem Deutschen Institut für Film, Frankfurt a.M.

18:00 \ Einführung: Chris Dähne und Frederike Lausch
18:15 \ Projektvorstellung: Antonino Cardillo (Architekt Trapani/ Italien)
19:00 \ Gastvortrag: Carolin Höfler (Technische Hochschule Köln)
19:30 \ Diskussion \ Moderation: Chris Dähne und Frederike Lausch


Antonino Cardillo parla al Museo Tedesco di Architettura di Francoforte.

Antonino Cardillo parla al Museo Tedesco di Architettura di Francoforte.


Museo di Sir John Soane*

LONDRA, Inghilterra — 13 settembre - 11 ottobre 2014 — Su invito di Abraham Thomas, Antonino Cardillo espone ‘MIN’, sette sculture di pietra in un’antica vetrina del Museo ai Lincoln’s Inn Fields.

To his contemporaries, Sir John Soane was known as an architect who pushed the boundary or architecture and design. He broke from tradition to create his own interpretation of the classical form and was an advocate of utilising the latest technology in his work. Soane has been called the 'master of space and light'. As part of the London Design Festival 2014 we have invited six artists and designers whose work incorporates the theme of space and light to exhibit their latest work as part of this pop-up exhibition. Showing here are a collection of one-off pieces and never-before-seen products. The display features work by Paul Schutze, Ab Rogers, Antonino Cardillo, Sebastian Bergne, Mineheart and Tiipoi. (Sir John Soane’s Museum London)


La Breakfast Room al 12 dei Lincoln’s Inn Fields di Londra. Dipinto di Joseph Gandy

La Breakfast Room al 12 dei Lincoln’s Inn Fields di Londra. Dipinto di Joseph Gandy.


Scuola di Architettura Architectural Association

LONDRA, Inghilterra — 20 novembre 2013 — Su invito di Ana Araujo, Takero Shimazaki and Alexandra Savtchenko-Belskaia, Antonino Cardillo presenta la ‘Casa della Polvere’.

Hot on the heels of our Sicilian love affair, Intermediate 2 presents an evening to transport us once more to the stone island's spectacular sensuous atmosphere and rich cultural syncretism. The House of Dust takes its influences from primordial caverns, renaissance grottos and nymphaea at Rome's Villa Doria Pamphilj. Materiality, colour and light evoke an archaeological architecture – a ceiling of rough plaster is the colour of bare earth and the palest pink light evokes dawn and flowers – the colour of beauty that dies. The House breathes light through spaces in a balanced sequence of compression and dilations. (Alexandra Savtchenko-Belskaia)

Venue: New Soft Room
Intermediate Unit 2 Open Lecture – all welcome
18.00 \ House of Dust
19.00 \ Film screening Luchino Visconti The Leopard (Il Gattopardo), starring Alain Delon, Claudia Cardinale, Burt Lancaster, 185 minutes, colour.


Antonino Cardillo parla ad Architectural Association. Fotografia di Marco Ponzianelli

Antonino Cardillo parla ad Architectural Association. Fotografia di Marco Ponzianelli.


Scuola di Architettura Architectural Association

TRAPANI-PALERMO, Sicilia — 1 - 5 novembre 2013 — Su invito di Ana Araujo e Takero Shimazaki, Antonino Cardillo introduce la Sicilia e la dimensione del dionisiaco attraverso le intrepretazioni dei viaggiatori Goethe, Wagner e Nietzsche agli studenti del corso ‘Intermediate Two’.

This year Intermediate Unit 2 will focus on spatial experiences that enhance awareness of our senses and emotions. Our main source of inspiration will be the enigmatic Villa Palagonia – a baroque icon located on the northern coast of Sicily, whose originality and eccentricity has fascinated personalities such as Goethe and Sir John Soane. (Ana Araujo)

Field Trip

1st Palermo (Villa Witthaker, Villa Igea and San Cataldo Church)
2nd Villa Palagonia
3rd Tonnara di Scopello (Charcoal Drawing Workshop with Willem de Bruijn)
4th Erice (Daedalus)


Tonnara di Scopello, Sicilia. Foto di Antonino Cardillo

Tonnara di Scopello, Sicilia. Fotografia di Antonino Cardillo.


Scuola di Architettura Architectural Association

HOOKE PARK, Inghilterra — Ottobre 2012 — Su invito di Ana Araujo e Takero Shimazaki, Antonino Cardillo conversa su la qualità inesatta con gli studenti del corso ‘Intermediate Two’.


Hooke Park, Dorset. Fotografia di Antonino Cardillo

Hooke Park, Dorset. Fotografia di Antonino Cardillo.


Associazione Italiana di Architettura e Critica

SELINUNTE, Sicilia — 11 marzo 2011 — Su invito di Luigi Prestinenza Puglisi, Antonino Cardillo racconta la sua pratica di architettura.


Antonino Cardillo parla a Selinunte, Sicilia (Associazione Italiana di Architettura e Critica).

Antonino Cardillo parla a Selinunte, Sicilia (Associazione Italiana di Architettura e Critica).


Chelsea College of Art, Università di Londra

LONDRA, Inghilterra — 15 novembre 2010 — Su invito di Ana Araujo, Antonino Cardillo presenta le sue opere di architettura discutendo in particolare sulle relazioni tra luce in architettura e tecniche di renderizzazione al computer.


Chelsea College of Arts, University of the Arts London

Chelsea College of Arts, University of the Arts London.


Facoltà di Architettura, Università di Palermo

PALERMO, Sicilia — 24 gennaio 2010 — Su invito di Antonietta Iolanda Lima, Antonino Cardillo presenta le sue opere di architettura agli studenti del corso di ‘Storia dell’Architettura Contemporanea’.


Antonino Cardillo parla alla Facoltà di Architettura di Palermo.

Antonino Cardillo parla alla Facoltà di Architettura di Palermo.


Facoltà di Architettura Valle Giulia, Università di Roma

ROMA, Italia — Anno accademico 2007-08 e 2008–09 — Su invito di Cesare Maria Casati, Antonino Cardillo tiene lezioni di storia dell’architettura al corso di ‘Allestimento I’.


Museo Chabot*

ROTTERDAM, Paesi Bassi — Settembre 2009 — Su invito di Ellie Shataki (rivista Wallpaper*), Antonino Cardillo espone la sua casa modello nella mostra ‘Wallpaper* future 30’.

At a time of uncertainty in the global housing market, the Wallpaper* future 30 show that innovation is within reach of every aspiring client, bringing fresh architectural thinking from around the world into the expansive sprawl of the modern city. (press release)


Mostra Wallpaper* Future 30 Exhibition al Museo Chabot di Rotterdam. Antonino Cardillo al numero 17

Casa n. 17 di Antonino Cardillo al Chabot Museum di Rotterdam. Fotografia di Ellie Stathaki.


Mostra DNA su John Foxx a The Horse Hospital* 

LONDRA, Inghilterra — 27–31 luglio 2009 — Su invito di John Foxx, Antonino Cardillo contribuisce alla mostra collettiva proiettando il suo breve video ‘Racconti di Luce’.

The exhibition featured work by visual artists, film-makes, illustrators, Manga comic artists and musicians who have been inspired by different aspects of John Foxx’s 30-year career. They include films by Alex Proyas, Jonathan Barnbrook, Antonino Cardillo, Japan’s Macoto Tezka, electro pioneer Gary Numan and animator Ian Emes, alongside prints by Nick Rhodes (Duran Duran), one of Tokyo’s most famous Manga artists Reiko Okano, Karborn. (press release)


The Horse Hospital, Colonnade, Bloomsbury, Londra

The Horse Hospital, Colonnade, Bloomsbury, Londra.


Artindex 08 al Museo della Comunicazione Popov*

SAN PIETROBURGO, Russia — 23 marzo – 1 novembre 2008 — Su invito di Sergei Kovaliov, Antonino Cardillo espone i suoi progetti di architettura ‘Lascia Che Ci Sia Più Luce’, ‘Casa Ellisse 1501’, ‘Isola di Birnbeck’ e ‘Canto Sospeso’.


Museo della Comunicazione A.S. Popov, Palazzo Bezborodko, San Pietroburgo. Fotografia di Florstein

Museo della Comunicazione A.S. Popov, San Pietroburgo. Fotografia di Florstein.


Galleria Expa*

PALERMO, Sicilia — Settembre 2006 — Antonino Cardillo partecipa ad un concorso di architettura bandito da Luigi Prestinenza Puglisi e Domenico Cogliandro ed il suo progetto ‘Casa Dualisitica’, viene scelto tra i migliori venti per una mostra alla Galleria EXPA.


Facoltà di Architettura, Università di Palermo

PALERMO, Sicilia — Anno Accademico 1994-95, 1995-96, 1996-97 e 1997-98 — Su invito di Antonietta Iolanda Lima, Antonino Cardillo contribuisce alle ricerche scientifiche ed i corsi di ‘Storia dell’Architettura Moderna’ e ‘Storia dell’Architettura Contemporanea’.

Tra le pubblicazioni prodotte durante quegli anni:

1995, S. Crescenza nel Territorio di S. Vito Lo Capo, Ila Palma, Palermo.
1995, Storia dell’Architettura Sicilia Ottocento, Dario Flaccovio, Palermo.
1996, Alle Soglie del Terzo Millennio sull’Architettura, Dario Flaccovio, Palermo.
1997, Palermo. Struttura e Dinamiche, Testo & Immagine, Torino.
1998, Frank O. Gehry. American Center, Parigi, Testo & Immagine, Torino.
1998, Le Corbusier, Dario Flaccovio, Palermo.
2000, Soleri. Architettura come ecologia umana. L’opera completa, Jaca Book, Milano.
2001, Architettura e Urbanistica della Compagnia di Gesù in Sicilia: fonti e documenti inediti secoli XVI-XVIII, Novecento, Palermo.


Casa di Antonietta Iolanda Lima in Palermo (1981). Foto di Antonino Cardillo

Casa di Antonietta Iolanda Lima del 1981 a Palermo. Fotografia di Antonino Cardillo.


biografia

opere

esposizioni

un’antologia

bibliografia

contatti

English · Italiano


All rights reserved © Antonino Cardillo