Casa della Luna di Cemento

Melbourne, 1 nov 2008




In segreto, ciascuno è attratto da ciò che teme e la paura risveglia desideri inconfessabili. Rimaniamo turbati nel riconoscere che, in luoghi remoti del nostro universo interiore, alberga anche ciò che, in apparenza, ci è estraneo.


Antonino Cardillo, Casa della Luna di Cemento, Melbourne, 2008. IGC: Antonino Cardillo.

Scopriamo che identità e differenza sono concetti ambigui, e che la differenza si rivela uno strumento d’indagine della propria identità.


Antonino Cardillo, Casa della Luna di Cemento, Melbourne, 2008. IGC: Antonino Cardillo.

Due luoghi distinti di un’abitazione diventano qui pretesto per raccontare una storia tra due diverse identità formali. Disegnata per un sobborgo di Melbourne, ed interna ad un lotto rettangolare, la casa è composta da due parti.


Antonino Cardillo, Casa della Luna di Cemento, Melbourne, 2008. IGC: Antonino Cardillo.

Una parte pubblica — la cui stesura in pianta è caratterizzata da una deviazione dal percorso rettilineo dell’ingresso — che sembra in alzato la carena di una nave o una luna di cemento d’improvviso affiorante da uno specchio d’acqua.



Antonino Cardillo, Casa della Luna di Cemento, Melbourne, 2008. IGC: Antonino Cardillo.

L’altra parte privata, realizzata da un lungo edificio aderente al perimetro del lotto, che definisce un porticato aperto al giardino e chiuso al parcheggio.


Antonino Cardillo, Casa della Luna di Cemento, Melbourne, 2008. IGC: Antonino Cardillo.

Nello realizzarsi dentro lo spazio, ciascuna delle due entità geometriche mantiene memoria di una presunta origine comune. Così, cose dell’una appaiono nell’altra. Pertanto, la strategia di occupazione dello spazio va oltre la giustapposizione delle parti.


Antonino Cardillo, Casa della Luna di Cemento, Melbourne, 2008. IGC: Antonino Cardillo.

Suoni dell’una risuonano nell’altra; soprattutto nella cavea della sala principale, dove la forma dello spazio induce dubbio su dove finisca identità e dove cominci differenza.


Antonino Cardillo, Casa della Luna di Cemento, Melbourne, 2008. IGC: Antonino Cardillo.

Antonino Cardillo, Casa della Luna di Cemento, Melbourne, 2008. IGC: Antonino Cardillo.





Tempo: set–ott 2008
Luogo: Kew, Melbourne, Australia
Area: 780 m² (3 piani)
Tipologia: casa indipendente





Clienti: Livio e Nadia De Marchi
Architetto: Antonino Cardillo
Immagini generate al computer: Antonino Cardillo
Testo: Antonino Cardillo





KIRSTEN WENZEL
competitionline.com, Berlino, 17 gen 2019.

JEANETTE KUNSMANN
STEPHAN BURKOFF
DEAR Magazin, n. 1, Berlino, apr 2017, pp. 68–85.

CAROLIN HÖFLER
Wunsch, [lezione], Colonia, Technische Hochschule Köln, 1 giu 2016.

ANTONINO CARDILLO
CAROLIN HÖFLER
Constructed Realities, [lezione], a cura di Chris Dähne, Frederike Lausch e Bettina Rudhof, Francoforte sul Meno, Goethe–Universität / Deutsche Architekturmuseum, 1 dic 2015.

GERARD HOULLARD
IACSA.eu, vol. 4, n. 1, Basilea, mag 2013, pp. 8–11.

HUBERTUS ADAM
S AM, n. 10, Basilea: Schweizerisches Architekturmuseum, mar 2013, pp. 19, 28.

BIRGIT OCHS
Sonntagszeitung, n. 6, Francoforte sul Meno: Frankfurter Allgemeine Zeitung, 10 feb 2013, p. V9.

STEFANO MIRTI
GIOIA GUERZONI
Opere, n. 32, Firenze, ott 2012, pp. 4, 52–56.

DANIEL LORDICK
Competition, n. 2, Berlino, ott 2012, p. 78.

FABRIZIO GALLANTI
LARS KRÜCKEBERG
VOLKWIN MARG
WOLFRAM PUTZ
PETER REISCHER
ANDREAS RUBY
TOBIAS WALLISER
THOMAS WILLEMEIT
bkult.de, a cura di Carl Zillich, Berlino, 10 set 2012.

PETER REISCHER
Am Sonntag, n. 32, Zurigo: Neue Zürcher Zeitung, 5 set 2012, p. 35.

CHRISTIAN HOLL
german-architects.com, Stoccarda, 29 ago 2012.

GABRIELE DETTERER
Neue Zürcher Zeitung, n. 164, Zurigo, 17 lug 2012, p. 40.

ELEONORA CARRANO
amatelarchitettura.com, Roma, 13 lug 2012.

ALESSANDRO ALVIANI
La Stampa, anno 146, n. 182, Torino, 3 lug 2012, p. 37.

SUSANNE BEYER
antoninocardillo.com, set 2012; traduzione italiana: Kathrin Gramsdorff.
Der Spiegel, n. 27/12, Amburgo, 2 lug 2012, pp. 3, 121–123.

PETER REISCHER
Falter, n. 19/12, Vienna, 9 mag 2012, pp. 30–31.

HELEN GENG HAIZHEN
Interior Architecture of China, Pechino, nov 2011, pp. 48–51.

ANTONINO CARDILLO
build Das Architekten-Magazin, n. 5/11, intervistato da Ralf Broekman ed Olaf Winkler, Wuppertal, ott 2011, p. 50.

LUCIE ČERVENÁ
Projekt, n. 9/10, Praga, set 2010, pp. 28–33.

ANTONINO CARDILLO
Tasarim, n. 199, Istanbul, feb 2010, pp. 122–127.

DEVYANI JAYAKAR
Inside Outside, n. 296, Mumbai, feb 2010, pp. 144–149.

ANTONINO CARDILLO
A+A, n. 12, Città del Messico, feb 2010, p. 9.

LUCY FOSTER
ShortList, n. 109, Londra, gen 2010, p. 8.

CUONG LE
Noi That, n. 102, Hanoi, gen 2010, pp. 26–34.

ANTONINO CARDILLO
Landscape Architect, n. 1/10, Pechino, gen 2010, pp. 2–3.

THOMSON CARPENTER
DNA Magazine, n. 119, Sydney, dic 2009, pp. 106–107.

ANTONINO CARDILLO
worldarchitecturenews.com, Londra, 20 nov 2009.