2008: Casa delle Convessità
Barcellona




Se l’architettura è musica di pietra, i suoi arti possono danzare? L’architettura è ferma solo nelle immagini. Nella vita, la sua condizione naturale è quella dell’attraversamento. È attraversata dagli uomini, ma anche dalla luce.


La Casa delle Convessità (2008) è la terza delle sette case immaginarie disegnate dall'architetto Antonino Cardillo. Simulazione fotografica di Antonino Cardillo.

Dentro una casa, tra incolte radure mediterranee e corrugate pareti di roccia, una luce attraversante, traforata da innumerevoli e strette lame reiterate, scrive e descrive, con la sua grafia delebile e mutevole, dei muri. Quanti possibili racconti racconterà, questa luce, durante un anno di vita?


La Casa delle Convessità (2008) è la terza delle sette case immaginarie disegnate dall'architetto Antonino Cardillo. Simulazione fotografica di Antonino Cardillo.

Un muro curvo prende in giro la luce. La luce bagna il muro, ma giunge il momento e il luogo in cui, oltrepassando la curvatura, prende la tangente, decidendo cosa sarà luminoso e cosa sarà oscuro. E questo passaggio suggerisce indefinitezza, mutevolezza, sfumatura, ineffabilità. Così, l’architettura diventa luce interpretata attraverso gli arti dell’architettura. Come ombre della carne sulla carne, le cui forme sono al tempo stesso definite e definenti.


La Casa delle Convessità (2008) è la terza delle sette case immaginarie disegnate dall'architetto Antonino Cardillo. Simulazione fotografica di Antonino Cardillo.

Qui, come in una danza di flamenco, il corpo si scompone, invade lo spazio attraversandone le sue potenziali articolazioni, senza tuttavia definirlo, oppure, interpretandone le molteplici possibilità di attraversamento: carnoso e sensuale, ma al pari tagliente e preciso. Segreto ma luminoso. Racchiuso, ma aperto a molteplici possibilità. Un corpo dentro un altro corpo. Compresso, sospeso e continuo nelle sue traiettorie curvilinee.


La Casa delle Convessità (2008) è la terza delle sette case immaginarie disegnate dall'architetto Antonino Cardillo. Simulazione fotografica di Antonino Cardillo.

Eppure, come in una danza di flamenco, lo sviluppo del movimento, il suo indefinibile ardore, è reso significante dall’istante successivo. Quell’istante immobile, ieratico, che sembra sfidare l’eternità. Così, liscio, alto e immobile, un muro oppone silenzio. E tale immobilità supporta paradossalmente il movimento precedente, dando senso al suo esistere.


La Casa delle Convessità (2008) è la terza delle sette case immaginarie disegnate dall'architetto Antonino Cardillo. Simulazione fotografica di Antonino Cardillo.


Tempo: mar 2008
Luogo: Barcellona, Spagna








CREDITS


Architetto: Antonino Cardillo
Testo: Antonino Cardillo
Immagini generate al computer: Antonino Cardillo








BIBLIOGRAFIA


JEANETTE KUNSMANN
STEPHAN BURKOFF
in DEAR, no.1, Berlin, Apr 2017.

CAROLIN HÖFLER
Guest lecture as part of the lecture series Wunsch, Technical University of Cologne, 1 Jun 2016.

ANTONINO CARDILLO
CHRIS DÄHNE
CAROLIN HÖFLER
FREDERIKE LAUSCH
Guest lectures as part of the lecture series Konstruierte Realitäten. Zum Verhältnis von medialen Praktiken und der Konzeption von Architektur, Frankfurt am Main, German Architecture Museum, 1 Dec 2015.

SOPHIA KLINKENBERG
Being in Shape | Shaping Environments, [thesis], The Hague, Royal Academy of Art (KABK), May 2015.

ALEC HARRIS
Choreographing Space, [thesis], New London, Connecticut College, 16 Jun 2014.

GERARD HOULLARD
in IACSA.eu, vol.4, no.1, Basel, May 2013.

PHILIP KENNICOTT
in Dwell, San Francisco, May 2013.

HUBERTUS ADAM
S AM, no. 10, Basel, Schweizerisches Architekturmuseum, Mar 2013.

BIRGIT OCHS
in Frankfurter Allgemeine Sonntagszeitung, no.6, Frankfurt am Main, Frankfurter Allgemeine Zeitung, 10 Feb 2013.

STEFANO MIRTI
GIOIA GUERZONI
in Opere, no.32, Florence, Oct 2012.

FABRIZIO GALLANTI
LARS KRÜCKEBERG
VOLKWIN MARG
WOLFRAM PUTZ
PETER REISCHER
ANDREAS RUBY
TOBIAS WALLISER
THOMAS WILLEMEIT
CARL ZILLICH
in bkult.de, Berlin, 10 Sep 2012.

PETER REISCHER
in Am Sonntag, no.32, Zurich, Neue Zürcher Zeitung, 5 Sep 2012.

CHRISTIAN HOLL
in german-architects.com, Stuttgart, 29 Aug 2012.

GABRIELE DETTERER
in Neue Zürcher Zeitung, no.164, Zurich, 17 Jul 2012.

ELEONORA CARRANO
in amatelarchitettura.com, Rome, 13 Jul 2012.

ALESSANDRO ALVIANI
in La Stampa, Yr.146, no.182, Turin, 3 Jul 2012.

SUSANNE BEYER
in Der Spiegel, Hamburg, no.27/12, 2 Jul 2012.

PETER REISCHER
in Falter, no.19/12, Vienna, May 2012.

Laras, no.279, Jakarta, Mar 2012.

XING RIHAN (ed.)
2012 Comfortable Houses, Hong Kong, Rihan, Dec 2011.

HELEN GENG HAIZHEN
in Interior Architecture of China, Beijing, Nov 2011.

FABIO ROSSETI
in AND, no.20, Firenze, Jan 2011.

ANTONINO CARDILLO
interviewed by Ralf Broekman and Olaf Winkler in Build Das Architekten-Magazin, no.4, Wuppertal, Aug 2010.

HU YANLI (ed.)
Best selection of Shanglin, Hong Kong, Shanglin A&C, Jul 2010.

XING RIHAN (ed.)
Architecture Zone, vol.II, Hong Kong, Rihan, Jun 2010.

JUDITH JENNER
in H.O.M.E., no.2/10, Berlin, Feb 2010.

RIDHI KALE
in Home, Mumbai, India Today, Jan 2010.

KARINA GONZÁLEZ FAUERMAN
in Entremuros, no.160, Mexico City, Reforma, Jan 2010.

One Magazine, Ottawa, Sep 2009.

LUCIE ČERVENÁ
in Projekt, no.5/09, Praha, May 2009.

R.YUNG
Going Places, Kuala Lumpur, Malaysia Airlines, May 2009.

ANTONINO CARDILLO
interviewed by Daniel Qiu in The Outlook Magazine, no.82, Guangzhou, Feb 2009.

ANTONINO CARDILLO
in Design Today, vol.VIII, no.4, New Delhi, Jan 2009.

JAMES CRAMER (ed.)
JENNIFER EVANS YANKOPOLUS (ed.)
Almanac of Architecture & Design 2009, Atlanta, Greenway, Jan 2009.

ANTONINO CARDILLO
in B1, no.14, Bangkok, Dec 2008.

MATT HUSSEY
in Shortlist, no.52, London, Oct 2008.

RAMIA HABCHY
in Touch Decor, no.13, Beirut, Oct 2008.

DEVYANI JAYAKAR
in Inside Outside, no.280, Mumbai, Oct 2008.

ANTONINO CARDILLO
in Landscape Architect, Beijing, Sep 2008.

ANTONINO CARDILLO
in A+A, no.3/08, Mexico City, Aug 2008.

ANTONINO CARDILLO
in Dfun, no.22, Taiwan, Jul 2008.

EDITORIAL
worldarchitecturenews.com, London, 10 Jun 2008.